Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Notizie

Frida è salva! Dimessa la “volontaria a quattro zampe” che era stata avvelenata

frida volontaria a quattro zampe avvelenata a firenze

Frida sta meglio ed è tornata a casa. La goldern retriever di 3 anni, volontaria a quattro zampe che martedì scorso, si era sentita male dopo aver mangiato un’esca avvelenata, probabilmente trovata nel parco dell’Albereta di Firenze.

La vicenda ha coinvolto emotivamente un’intera nazione e la notizia è diventata virale. Migliaia di messaggi di affetto sono giunti a Frida che fa parte del Gruppo Firenze – CISOM – Corpo Italiano di Soccorso dell’ Ordine di Malta.

Frida è una volontaria a quattro zampe impiegata per gli interventi di protezione civile e di assistenza ai senzatetto.

Dopo alcuni giorni di ricovero in prognosi riservata alla clinica veterinaria di Firenze Sud, l’emorragia si è fermata e ieri Frida è tornata a casa da Dino Fierli e Claudia Bernini, marito e moglie, proprietari che la stanno accudendo. L’augurio è che potrà presto tornare alla sua attività preferita, quella di “volontaria”.

«Siamo molto felici di aver ricevuto questa ondata di affetto e di interessamento nei confronti della nostra unica soccorritrice a quattro zampe. Attendiamo ancora di poter condividere il ritorno al nostro gruppo – ci dicono dal Cisom di Firenze – ma apprendiamo con gioia delle dimissioni assistite. Ci saranno ancora diversi controlli e un’attenta valutazione dei danni epatici ma noi aspettiamo Frida».

Proprio il Cisom aveva lanciato appunto l’hashtag #aspettiamofrida che ha raccolto in questi giorni tantissimi messaggi di solidarietà e di vicinanza da tutta Italia.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4.41 / 5 (17 voti)