Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Accessori Comportamento Cura Curiosità

Cristalloterapia per animali nei problemi comportamentali: una pietra per aiutare Fido

Gli animali e le piante beneficiano dell’energia delle pietre e dei cristalli, assorbendola velocemente.

Le pietre possono essere posizionate nella cuccia, anche se in questo modo li si espone al rischio di ingestione, e dunque di avvelenamento o soffocamento.

Lo stesso in vero potrebbe accadere utilizzando un collare, sebbene si tratti di un metodo più sicuro.

Un’altra modalità è quella di versare alcune gocce degli elisir di cristalli nella ciotola dell’acqua o in bottigliette spray per nebulizzarle sugli animali.

In alternativa è possibile posizionare il cristallo su una foto del pet.

Vediamo ora come usare la cristalloterapia per cani nei problemi comportamentali e nel mantenimento di uno stato di benessere e salute soddisfacente.

Cristalloterapia per animali: ad ogni tipo la sua pietra!

Diciamo innanzitutto che questa filosofia si adatta a tutti gli animali, e che ogni razza ha delle pietre “d’elezione”:

  • per gli uccelli e i volatili l’Occhio di Falco, la Pietra del Sole, il Dioptasio e il Topazio Blu
  • per i gatti l’Occhio di Gatto e la Tigre Ferrosa, la Pietra di Luna, la Moldavite e la Sugilite
  • per i cani: Diaspro Dalmata, Zaffiro bianco e Labradorite
  • per i Pesci, i Delfini, le Balene e gli Animali Acquatici: tra gli altri l’Acquamarina, la Turchese e l’Ossidiana Arcobaleno
  • e così via per tutte le specie.

Esistono poi anche pietre e cristalli inadatti agli animali, come:

  • il Quarzo Fantasma, che li confonde
  • il Diamante di Herkimer
  • l’Opale Bianco
  • il Diamante
  • il Rubino
  • il Topazio Bianco
  • etc.

Pietre e Cristalli per Animali: ad ogni questione la sua!!!

Come per ogni razza ci sono pietre consigliate e altre “bandite”, così ogni problema andrebbe affrontato con alcune di esse e non altre.

  • Ad esempio:
  1. per rinforzare il rapporto col proprio animale scegliete:
  • Danburite (utile nei rifugi perché promuove il rapporto animale-umano)
  • Selenite
  • Sodalite
  • Occhio di Tigre (per rimettere in riga animali domestici viziati)
  • Iolite (specialmente quando abbiamo difficoltà a relazionarci),
  • Agata Muschiata e Diaspro Leopardo (che rinforzano il legame tra i bambini e gli animali).

Indossateli quando siete vicini agli animali, che percepiranno le energie nella vostra aura e ne beneficeranno

  1. per eliminare pulci e zecche (e altri disturbi):
  • Zircone, Ametista e Serpentino aiutano contro zecche e pulci
  • Serpentino, Pirinite, e Rodonite sono indicate per i disturbi della pelle
  • Cavansite per gli animali feriti o malati
  • Quarzo Faden per animali zoppi
  • Calcite Verde: aiuta a diminuire la temperatura degli animali quando fa troppo caldo mentre
  • Crisoprasio: aiuta gli animali a sopportare l’inverno
  • Avventurina Verde: per gli animali in sovrappeso
  1. per curare animali abbandonati e traumatizzati:
  • Quarzo Rosa e Calcite Miele per gli animali provenienti dal canile
  • Celestite: aiuta a riprendersi dopo una ferita dovuta allo shock dell’abbandono o dei maltrattamenti
  • elisirdi Celestite o di Granato Piropo – Almandino per superare l’ansia da abbandono
  • Agata Dendritica e Ciaroite per l’eccessiva territorialità
  • Diaspro Rosso per l’incapacità di difendersi
  • Corniola per infondere coraggio e superare la timidezza
  • Bowenite contro la paura dell’ambiente circostante
  • Tormalina Anguria per animali stressati o ansiosi.

Altri problemi affrontabili con la Cristalloterapia animale

E poi ci sono cristalli per animali troppo sensibili o iperattivi: quelli che si spaventano spesso, eccessivamente sensibili al traffico, ai rumori forti e ai movimenti improvvisi; quelli iperattivi e ansiosi, oppure aggressivi e nervosi, o anche gelosi.

Pietre che aiutano ad adattarsi ai cambiamenti e al cambio di casa.

Cristalli utili a supportare gli animali in gravidanza e la crescita dei cuccioli.

Altri che sostengono gli animali anziani e quelli che accompagnare i nostri amici nell’aldilà con serenità.

Considerazioni conclusive sull’uso di pietre e cristalli per cani, gatti e altri animali

Così come abbiamo fatto nel caso dei Fiori di Bach, anche in merito alla cristalloterapia e alla medicina olistica ci sentiamo di precisare alcuni punti.

Innanzitutto questi approcci DEBBONI affiancare quello allopatico, ovvero la medicina ufficiale.

Se l’animale sta male bisogna portarlo dal VETERINARIO.

Le pietre, i cristalli, i fiori e le piante NON sostituiscono in alcun modo le medicine e il parere medico.

La seconda cosa sulla quale vogliamo che focalizziate l’attenzione è l’impiego di queste pietre.

Quello che potete sottoporre è l’elisir di pietre da somministrare SEMPRE con il metodo indiretto (non immergete mai le pietre nell’acqua, rischiate di avvelenare i vostri animali!).

A voi dunque la decisione di credere o meno alla cristalloterapia per cani nei problemi comportamentali, e di adoperarla…

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)
error: © copyright dog.it