Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Salute

Il mio cane russa, devo preoccuparmi?

il mio cane russa

Non sono pochi i proprietari di 4 zampe che affermano: “il mio cane russa”, ma quando è il caso di preoccuparsi della situazione?

Quando il russamento è forte e persistente (tanto da svegliare lui e voi), perché potrebbe essere indice di una patologia.

Vediamo allora quali sono i motivi del russare nel cane, distinguendole tra cause intrinseche ed estrinseche.

Tra le prime rientrano:

  1. Anatomia dell’apparato respiratorio: se ci si chiede perché un bulldog inglese russa, un carlino russa, oppure perché è più frequente un pechinese che russa piuttosto che un volpino la risposta è che le razze brachicefale, quelle con naso piccolo, corto e schiacciato, presentano delle anomalie al tratto respiratorio che provocano russamento, che nei casi più gravi richiedono addirittura una correzione chirurgica
  2. Obesità o sovrappeso: i quattro zampe obesi o in sovrappeso vanno incontro ad apnee notturne e respirano male per via della quantità ridotta di ossigeno che arriva ai loro polmoni
  3. Problemi ai denti: ascessi o gonfiore potrebbero causare mala occlusione
  4. Raffreddore
  5. Posizione del sonno: la posizione supina incide maggiormente sul russare di più rispetto al riposo sulla pancia, a causa della compressione della gabbia toracica.

Tra le cause estrinseche:

  1. Ostruzione: corpi estranei nel naso o nella gola possono provocare respiro affannoso o rumoroso
  2. Allergie
  3. Farmaci: antidolorifici, rilassanti muscolari e tranquillanti possono avere un effetto così distensivo da allentare i muscoli della gola e provocare russamento
  4. Fumo passivo: può determinare asma e bronchite e quindi far russare il cane
  5. Malattie causate da funghi: l’aspergillosi è causata da muffe che causano starnuti, gonfiore, rinite.

Il mio cane russa: consigli per ridurre il russamento di Fido

Medicinali e cerotti ad uso umano non solo sono inutili, ma possono rivelarsi pure dannosi… e allora vediamo i rimedi migliori al russare canino:

  • il cuscino: questo permetterà a Fido di avere la testa leggermente alzata durante il sonno, aiutando ad aprire le  vie nasali e a ridurre il russamento
  • l’umidificatore: il russare può essere accresciuto dalla secchezza dell’aria, mentre con questo accessorio viene aumentato il tasso di umidità e dunque facilitata la respirazione dell’animale ( pure la nostra!)
  • un nuovo ambiente: se anche con lo stratagemma precedente non si ottengono risultati si può spostare il cane in un’altra stanza, e se il problema dovesse diminuire o addirittura sparire si potrebbe concludere per una causa ambientale (anche senza essere riusciti nello specifico a determinare quale).

E forse in questo modo si smetterà di affermare, disperati, il mio cane russa!

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)