Cane Lupo Cecoslovacco



Il cane lupo cecoslovacco è un cane dalla bellezza straordinaria, molto somigliante al lupo, ma che non può essere acquistato da tutti...

Cane Lupo CecoslovaccoLa storia e la selezione
Il cane lupo cecoslovacco, anche se sembrerebbe soltanto un lupo dopo un processo di domesticazione somigliante a quello anticamente applicato, è frutto di un’attenta selezione e di ripetuti incroci messi in pratica nel tempo, che l’hanno reso il cane straordinario di oggi. L’altra cosa da smentire, proprio in correlazione con il fatto che è il cane lupo cecoslovacco non è un lupo addomesticato, è che la suddetta razza non esiste da sempre ma al contrario, è tra le più recenti: solo nel 1955 venne messo in pratica, nella Cecoslovacchia dell’epoca, un esperimento che tentava di creare un lupo domestico, un cane dalle sembianze il più somigliante possibile al lupo. Dopo un incrocio di quasi 48 esemplari di pastore tedesco della linea più resistente, intelligente, addestrabile e da lavoro, con alcuni lupi euroasiatici del territorio di cui ancora conosciamo i nomi (Brita, Sarik, Argo e Lejdy). Nel 1989 il cane lupo cecoslovacco divenne ufficialmente una razza riconosciuta dalla Federazione Cinologica Internazionale, mentre in Cecoslovacchia questo passaggio avvenne molti anni prima. Assai esplicativa è la leggenda, che in realtà è stata confermata, che riguarda i primi incroci che in seguito hanno dato vita a questa razza: il colonnello Karel Hartl, appartenente all’esercito cecoslovacco, decise di creare questo cane incrociando il lupo euroasiatico con un pastore tedesco di colore certosino. Il primo incrocio fu insoddisfacente dal punto di vista caratteriale perché il cane, pur rispecchiando la mentalità accesa e brillante del pastore tedesco, non avva il carattere del lupo e infatti dimostrava attitudini piuttosto sottomesse. Il secondo incrocio, volto a perfezionare la razza, finì molto male perché la lupa morse violentemente il pastore tedesco con il quale si sarebbe dovuta accoppiare. La cosa ovviamente non scoraggiò Karel Hartl il quale tentò varie volte finché non ottenne la razza che ad oggi noi tutti conosciamo, ma la breve parentesi di cui sopra ci aiuta molto a capire il fulcro centrale del carattere del cane lupo cecoslovacco: è un’unica razza ma i caratteri, da esemplare ad esemplare, possono essere completamente opposti in base a come vengono plasmati dal proprietario. Questo, come diremo in seguito, sta a significare che non dovremo lasciarci ammaliare dal suo aspetto, indubbiamente spettacolare, ma dovremo compiere una scelta estremamente consapevole.

Il carattere del cane lupo cecoslovacco
Il carattere del cane lupo cecoslovacco, a differenza di come avviene per molte altre razze, non è universalmente riconosciuto ed è soprattutto molto modellabile, almeno finché è possibile impartire un’educazione. Quando si raggiunge un’età tale in cui non si parlerebbe più di educazione ma di rieducazione, le cose ovviamente diventano molto difficili; se inizialmente si diceva che i caratteri da un esemplare all’altro erano così variabili perché lo standard della razza non era stato fissato con precisione, ora si può soltanto dire che questo, essendo un cane in piena regola, può essere plasmato e modellato sin da quando è cucciolo da un proprietario che sappia renderlo docile ed educato. Il cane lupo cecoslovacco è un cane molto intraprendente che si ritiene ci sia un pericolo (laddove “pericolo” per lui può essere anche una donna che trascina un carrello, od un uomo in bicicletta, o un conspecifico) non attende di avere rassicurazioni o autorizzazioni da nessuno, ma passa direttamente alle vie di fatto. Per questo motivo bisogna essere pienamente consapevoli della scelta che si sta per compiere, ed andare ad acquistare questo cane dal temperamento molto forte soltanto se si crede di poterlo educare e se si vuole affrontare un percorso che darà sicuramente tantissime soddisfazioni, ma sarà duro anche dal punto di vista fisico, e che non si potrà nemmeno cominciare senza le giuste competenze in campo cinofilo. Il cane lupo cecoslovacco dev’essere, tra le altre cose, socializzato abbondantemente sin dalla più tenera età, e se lo vogliamo rendere un cane da lavoro o da guardia (anche se la territorialità è già ampiamente spiccata senza bisogno di stimolarla in qualunque modo) questo non significa che dovremo barricarlo all’interno della sua abitazione per “fargli capire che è sua”: se non vogliamo avere un cane dal quale tutti scapperanno raggiunta una certa età e una certa taglia, perché non è più tenero e carino come un cucciolo, allora dobbiamo farlo socializzare, non solo con le persone che incontreremo per strada ma anche con gli altri cani, con i bambini, e se necessario anche con i gatti. L’impregnazione dovrà essere messa in atto dall’allevamento con molta meticolosità e attenzione, guai se il cane lupo cecoslovacco non riconoscesse gli umani con i suoi pari; passare dal livello di “pari” al livello di “superiore” è compito del proprietario che dovrà imporsi con fermezza sin dai primi mesi di vita del cucciolo, dimostrando in tutti i modi che è lui l’esempio da seguire, e null’altro. Questa razza non si lascerà imporre di essere comandato, ma dovrà essere lui spontaneamente a decidere se ‘eleggerci’ capobranco o meno. Non è un cane per molti, meno che mai per tutti: è un cane per pochi, davvero pochi, non è il cucciolo da far trovare sotto l’albero (anche se non lo sarebbe nessuno) e nemmeno quello da comprare se si vuole cane malleabile. Il cane lupo è una scelta attenta, consapevole, dettata dall’amore per questa razza, non solo dal punto di vista estetico. E se lo faremo davvero, avremo un cane meraviglioso che non farà altro che darci gioie e soddisfazioni.

Commenta

Your email address will not be published.