Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Razze di cani taglia media

Bulldog inglese

Bulldog inglese

Quella del Bulldog inglese è una razza molto apprezzata in particolar modo per il suo aspetto davvero particolare. Al contrario di quanto si possa credere vista la sua fama di cane buono, era un cane da combattimento che veniva impiegato soprattutto nella lotta contro i tori e contro i leoni. Questa è sicuramente una prova della sua grande forza e della proverbiale insensibilità al dolore che se all’epoca era sicuramente una garanzia, perché voleva dire trascorrere delle gare sicuramente vincenti, al giorno d’oggi può essere un problema dato che è un cane che “non si lamenta mai”. Ma ecco cos’è davvero il bulldog inglese.

La storia e le origini del bulldog inglese

Come già detto, la storia del bulldog inglese è particolarmente legata al suo impiego di cane da combattimento. Per questo motivo, nel tardo XIX secolo venne fatto un lavoro di selezione partendo dall’Old English Bulldog, l’antenato per eccellenza della razza che al giorno d’oggi conosciamo. Fin dai primi esemplari selezionati, il bulldog inglese non veniva utilizzato soltanto per il combattimento contro i tori e i leoni ma anche per il bull-baiting, una particolare tecnica di tauromachia che veniva praticata in modo particolare in Gran Bretagna.
Una precisazione che bisogna fare è però legata al fatto che i bulldog inglesi usati per questa tecnica di tauromachia venivano incrociati con il carlino, molto popolare in Gran Bretagna e le cui linee di sangue venivano anche incrociate con gli esemplari cinesi, in maniera tale da perfezionare le capacità della mandibola e le attitudini generali del combattimento. Questa teoria, portata avanti per lungo tempo, è stata poi smentita da “American Scientist”, anche se Bill George, allevatore di questa razza e promotore di questa teoria sull’evoluzione, ha sempre affermato che il bulldog fosse proprio una sorta di discendente del carlino che era stato utilizzato per il perfezionamento e per l’esaltazione delle caratteristiche della razza, soprattutto per il combattimento.
Una teoria praticamente certa legata alla nascita del Bulldog inglese per come è attualmente conosciuta, riguarda le sue origini strettamente legate a quelle dei mastini asiatici. Pur trattandosi di uno sviluppo ovviamente opposto, per ragioni più che altro geografiche, i mastini asiatici vennero importati dai Fenici in Gran Bretagna e per tale motivo continuarono ad essere presenti e ad essere anche usati per la selezione di altre razze.
Successivamente negli Stati Uniti, anche grazie a dei fim, il Bulldog inglese ha acquisito grande popolarità ed è anche diventato il progenitore di un’altra razza, l’American Bulldog. E’ stato riconosciuto anche dalla Federazione Cinologica Internazionale sebbene su questo riconoscimento ci siano diverse polemiche: tale razza ha dovuto “subire” la classificazione di cane da utilità, quando, secondo tutti, la sua corretta definizione sarebbe stata quella di cane da compagnia, dal momento che al giorno d’oggi i proprietari che lo posseggono lo impiegano solo per la compagnia e l’esposizione, non più per la guardia.

Bulldog inglese carattere e la vita con lui

Il suo aspetto tranquillo e pigro rispecchia pienamente una personalità rilassata, che non mantiene nulla del passato da combattente se non, come già detto, l’insensibilità al dolore ma anche il coraggio se si tratta di difendere il proprio amato padrone. Sicuramente infatti ha il carattere sufficiente per essere impiegato anche come cane da guardia, ma proprio per via della sua fama da cane buono spesso si prediligono altre razze, anche di taglia maggiore, che possano più che altro fungere da deterrente piuttosto che passare alle vie di fatto quando l’occasione si presenta.
L’aspetto pigro, come dicevamo, è davvero lo specchio della sua personalità: come alcuni altri molossoidi, non è affatto il cane vivace per eccellenza e ama passare molte ore della sua giornata a dormire. In alternativa non disdegna diverse ore passate sulla sua cuccia, e allo stesso tempo il contatto umano per lui è fondamentale: è un grandissimo amante delle coccole (in questo l’aspetto burbero non rende l’idea), e passerebbe ore sul divano assieme al proprietario a godere delle sue attenzioni.
Ovviamente questo non significa che gli si debba permettere di passare tutto il giorno sdraiato: anche questa razza, come tutte le altre, necessita della giusta attività fisica. Paradossalmente nel caso del bulldog l’attività fisica si rende ancora più utile in quanto è un cane che, per caratteristiche fisiche in generale ma anche per il suo amore nei confronti del cibo, tende ad ingrassare: per tale motivo è meglio che bruci le calorie svolgendo la giusta attività fisica, passeggiando e correndo frequentemente.
In Italia ci sono più di 100 allevamenti e per tale motivo potremmo dire che la razza sia abbastanza diffusa, ma per tutti i possibili compratori (tra cui anche famiglie con bambini, dato che è un cane adatto davvero a chiunque) è doveroso specificare che non troveremmo cuccioli così facilmente. Questo a causa del fatto che il suo parto è sempre molto difficoltoso e spesso si rende necessario un intervento chirurgico, ossia il parto cesareo. Quindi le nascite non sono frequenti, per non stressare sempre la stessa femmina, e capita purtroppo che alcuni cuccioli non sopravvivano. Per tale ragione l’acquisto e la prenotazione non sono così semplici.
Insomma, non è molto facile ma questo cane merita di essere acquistato o adottato, se amiamo questa razza: un bulldog tira l’altro, come le ciliegie, o almeno così dicono gli appassionati.

Bulldog inglese misura, peso e altezza

Taglia media
Maschio: peso 23-25 kg / altezza 38-42 cm
Femmina: peso 18-22 kg / altezza 35-40 cm

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

Alano tedesco

dogitpanel

Pastore di Ciarplanina

dogitpanel

Schnauzer

dogitpanel

Yorkshire terrier

dogitpanel

L’addestramento per le mostre canine

redazione

Staffordshire Bull Terrier

dogitpanel