Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Razze di cani taglia piccola

Boston terrier

Boston Terrier

Come detto, il Boston terrier viene spesso confuso con il bouledogue francese per via dell’aspetto piuttosto somigliante (il muso schiacciato e le orecchie erette). Ma in realtà, sia storicamente, che morfologicamente e caratterialmente, stiamo parlando di due cani diversi, che hanno origini diversi e si comportano in modo differente. La differenza, in modo fondamentale, sta tutta nel fatto che il bouledogue si è sviluppato in tutt’altro modo. Il Boston terrier, difatti, è un terrier, e questa fa tutta la differenza del mondo, soprattutto dal punto di vista caratteriale. E pur non avendo tutte le carte in regola per diffondersi in Europa (soprattutto dati i lontani luoghi d’origine, e visto che i terrier non sono molto diffusi qui), è un cane che sta prendendo sempre più piede…

La storia e le origini del Boston terrier

Non è difficile intuire il luogo di nascita del Boston terrier: è un cane statunitense sviluppatasi proprio a Boston. Al contrario di quanto sembrerebbe, il Boston terrier nasce originariamente come cane da combattimento ed è proprio allo scopo del combattimento che i primi esemplari vengono incrociati, per esaltare le caratteristiche che meglio si adattavano a lottare nei ring. Tra incroci di Bulldog e altri cani di taglia piccola, nacquero quelli che poi, a loro volta, hanno dato vita a razze molto più ‘conosciute’ del Boston terrier, per esempio il noto Pit bull terrier e il Bull terrier; per quanto concerne invece il Boston terrier, tutto ha avuto inizio grazie all’intervento di Robert C. Cooper di Boston, che possedeva un esemplare di 15 chili somigliante al bulldog inglese di oggi. Decise di farlo accoppiare con un White English Terrier, ad oggi estinto; la nascita di un cucciolo con il peso piuttosto leggero della madre ma l’aspetto in tutto e per tutto del padre, potrebbe essere definito un colpo di fortuna ma fu l’unica cosa in grado di far aprire le porte alla nascita di una nuova razza. Il cucciolo, chiamato Eph, ebbe successivamente dei cuccioli da Kate, di 9 chili. Secondo tutti gli esperti, nella cucciolata fu presente il primo vero esemplare di Boston terrier, di conseguenza il progenitore ufficiale della razza da cui tutti gli altri discendono.
Nonostante sia stata confermata da moltissimi esperti cinofili e anche specificatamente di questa razza, questa però resta ancora una leggenda non del tutto ufficiale. Sui progenitori esatti del Boston Terrier, insomma, si hanno ancora dei dubbi. Incredibilmente, però, il Boston terrier non venne considerato come un
cane da compagnia né da caccia (come gran parte dei terrier), ma nasce come cane da combattimneto, solo che su di lui non si evolve il pregiudizio legato alla fantomatica aggressività dei cani da combattimento.

Boston terrier carattere e vita con lui

Nonostante la chiara somiglianza con il bouledogue francese, con il quale non è infrequente che il Boston terrier venga scambiato, il carattere di questa razza è leggermente diverso e su questo influisce soprattutto il sangue di terrier che ha un grande potere almeno sul lato dell’espansività e dell’esuberanza. Se per il bouledogue francese è facile svelare un lato del carattere abbastanza pigro e pelandrone, ben altra cosa vale per il Boston terrier che essendo proprio un terrier si comporta in modo esuberante molto spesso. E’ un cane allegro ed un invidiabile compagno di giochi per grandi e piccini, spesso può sfoggiare la testardaggine tipica dei terrier ma nulla che non sia rimediabile con una buona educazione che parta sin dai primi mesi di vita, come accade per tutti gli altri cani.
E’ il
cane ideale per vivere in appartamento e al nostro fianco, per via del fatto che non crea problemi neppure con i condomini vista la sua tendenza al silenzio assoluto, a patto che non debba avvertire tutta la famiglia di imminenti pericoli (in tal caso si rivela un ottimo cane da guardia). Non è un cane nervoso né aggressivo, al massimo le dispute possono insorgere con i propri conspecifici, esattamente però come può avvenire con una qualunque altra razza. E’ un tipo di cane assolutamente instancabile, che sa anche stare buono e mettere da parte la sua vivacità quando la situazione lo richiede, ma che porta sempre a termine un lavoro, svolge tutte le sue attività fino in fondo, e per via di questo tipo di resistenza va benissimo come cane per l’agility.
Per quanto concerne la vita con il
Boston terrier, sicuramente si tratta di una vita tranquilla e serena, in compagnia di un cane da compagnia davvero delicato, che è in grado di misurare le attenzioni da riservare al proprietario e ai bambini di casa. Purtroppo questa razza è soggetta ad oculopatie e a malattie cardiache, pur non andando incontro ai gravi problemi respiratori tipici per esempio del bulldog inglese, il bouledogue francese oppure il carlino. Non è mai morboso negli atteggiamenti, perciò non sarà uno di quei cani che seguono ovunque il proprietario in casa: magari lo farà, ma con discrezione, perché sa anche quando arriva il momento di passare qualche ora in solitudine.
E’ assolutamente necessario evitare che il Boston terrier ingrassi, per combattere l’insorgenza di
malattie cardiache a cui la razza è già soggetta in condizioni normali.

Boston terrier peso e altezza

Boston Terrier Maschio:
peso: 7/10 kg
altezza: 38/43 cm

Boston Terrier Femmina:
peso: 5/8 kg
altezza: 35/38 cm

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (1 voti)

Leggi anche:

Affenpinscher

dogitpanel

Schnauzer

dogitpanel

Epagneul Breton

dogitpanel

Bichon frisé

dogitpanel

Labrador Retriever

dogitpanel

Bovaro del Bernese

dogitpanel