Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Razze di cani taglia medio piccola

Border collie

Border Collie

Il border collie è un cane di origine anglosassone davvero molto amato in tutto il mondo, che sta acquisendo una grande diffusione anche in Italia. E’ diventato famoso sul nostro territorio grazie ad una pubblicità che per la prima volta metteva in mostre la grandi capacità di questo cane, davvero bravissimo nell’addestramento, dall’intelligenza davvero eccellente; come abbiamo già avuto modo di dire, spesso intelligenza non combacia con addestrabilità, ma nel caso del border collie tutto è diverso, in quanto è stato classificato come la razza più intelligente in assoluto ma nello stesso tempo è un cane davvero molto addestrabile, che ama farlo e che ama avere dei compiti da portare a termine. Ma a parte questo, qual è la storia del border collie e che cosa bisogna sapere su questa splendida razza?

Le origini e la storia del border collie

La paternità della razza è attribuita all’Inghilterra, nonostante la razza, almeno inizialmente, sia stata un po’ “contesa” (nel senso meno polemico del termine), dato che è nata al confine tra Scozia e Inghilterra. E’ da questo che, fantasiosamente, nasce la prima parte del suo nome: border significa proprio confine e il nome di questa razza si deve proprio alla particolarità della sua nascita, a cavallo tra due luoghi diversi che però condividevano una passione comune per l’allevamento e per la selezione. Sulla parola “collie” ancora infuria il dibattito, ma le ipotesi in ballo per fortuna sono rimaste poche: c’è chi crede che derivi dal gallese e che significhi semplicemente “fedele”, mentre c’è un’altra scuola di pensiero che sostiene un’origine del tutto differente del nome, cioè “coley” (nero) oppure “colley“, pastore, per celebrare una razza di pecore scozzesi che ancora oggi possiamo trovare.
Anche le origini del border collie e le motivazioni per il quale questa razza è nata sono motivo di dibattito e sono abbastanza
controverse, in particolar modo perché avvolti dal mistero e dalla leggenda, che per quanto affascinante non sembra essere molto apprezzata dagli esperti che attribuiscono al border collie una storia completamente diversa. Una delle tante leggende sostiene che l’origine di questa razza sia dovuta all’invasione dei Vichinghi che esportarono in Scozia una razza di cani da pastore da renna, che successivamente diede luogo ad una sottocategoria di tale razza, appunto il border collie, che si accoppiò con altri cani da pastore autoctoni e dunque già selezionati dai pastori del territorio; tutto ciò che effettivamente è stato confermato dagli esperti, riguarda la parte successiva della nascita del border collie, in cui la razza era già abbastanza sviluppata e non era in fase di selezione.
Il primo grande boom del
border collie ha luogo quando si diffonde la produzione laniera, all’incirca nel XIII secolo: questo cane rivelava grandi capacità di sorveglianza ed era il miglior amico di tutti i pastori, e tutto questo contribuì immensamente alla sua diffusione. Questo non sta a significare che il border collie non abbia dovuto subire lavori di selezione, al contrario, la sua selezione è stata molto rigida, sebbene quasi per nulla artificiale. E’ un cane che si è formato naturalmente, ma con tutte le difficoltà che ciò comporta.

Border collie carattere e vita con lui

La vita con il border collie, per fortuna, è molto lunga, nonostante le dimensioni potrebbero dire il contrario: può raggiungere e superare i 15 anni, sebbene le eccezioni ovviamente ci possano essere, sia in positivo sia in negativo. Caratterialmente è un cane tranquillo, ma è prioritario non confondere la tranquillità con la scarsa necessità di esercizio fisico: è esattamente il contrario, questa razza è campionessa di agility in tutti i sensi. Deve affrontare passeggiate quotidiane all’aria aperta, deve svolgere il corretto esercizio fisico ed iscriversi a fare dog dance, agility od obedience può essere una scelta più giusta che mai nel caso in cui optassimo per il border collie.
È un cane estremamente giocherellone, ma essendo molto sensibile ed intelligente riesce a comprendere alla perfezione quando arriva il momento di smetterla, e si mette in disparte (anche se non vorrebbe farlo mai). Per questo è il caso di rinnovare il suggerimento a decidere di acquistare o adottare un cane soltanto se si ha abbastanza tempo da dedicare al nostro amico a quattro zampe, sapendo che la convivenza non sarà tutta rose e fiori ma potremo godere di momenti straordinari che non dimenticheremo mai.
La sua grande
energia, se non viene indirizzata nel modo giusto, può essere sfogata con i classici danni che possono essere fatti in casa dai nostri amici a quattro zampe. Non è mai un cane aggressivo, l’aggressività letteralmente non gli appartiene, nemmeno contro i conspecifici (l’aggressività intraspecifica è molto più diffusa di quanto si pensi). E’ un cane docilissimo, è perfetto per la convivenza con i più piccoli ma è un cane adatto a chi vuole avere un compagno a 360 gradi, a chi vuole davvero godere fino in fondo dell’esperienza di avere un cane, e questo significa che bisogna avere del tempo da dedicargli.
Ad oggi è ancora in costante aumento, viene selezionato per tantissime attività, ed è, in parole povere, il cane “
perfetto“: per questo motivo, se pensate di avere le carte in regola per poter condividere la casa con lui, allora potete senza dubbio acquistare un border collie!

Border collie peso e altezza

Border collie Maschio:
peso: 15/20 kg
altezza: 48/56 cm

Border collie Femmina:
peso: 12/17 kg
altezza: 46/53 cm

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (3 voti)

Leggi anche:

Clumber spaniel

dogitpanel

Saluki

dogitpanel

Bulldog inglese

dogitpanel

Dobermann

dogitpanel

Jack Russell Terrier

dogitpanel

Bichon frisé

dogitpanel