Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Razze di cani taglia grande

Beauceron

Beauceron

Il Beauceron, altrimenti chiamato cane da pastore di Beauce, è una razza canina molto diffusa soprattutto sul territorio francese che qui in Italia viene spesso confusa con altre razze, in particolar modo con il Dobermann. Purtroppo che venga fatta confusione tra diverse razze non è una cosa poco usuale, ma in questo caso, forse, il problema è ancora più frequente. Sono tante le cose che invece bisogna sapere sul Beauceron: ecco quali!

Le origini e la storia del Beauceron (pastore di Beauce)

Tutto nasce in un’area agricola a sud ovest di Parigi, dove si inizia a selezionare il cane da pastore francese di dimensioni maggiori in assoluto. Fin da subito allevato per dirigere il gregge, tale razza è diventata famosa quando il pastore di Piccardia e quello di Brie, superando la loro fama anche a livello internazionale.
Le origini del Beauceron sono piuttosto confuse: si conosce soltanto, con certezza, i motivi per i quali questo cane è stato allevato e si sa che sicuramente in lui c’è sangue di Dobermann, a cui assomiglia moltissimo, se non fosse per il pelo (un po’ più lungo ma ugualmente nero focato) e per l’aspetto più imponente rispetto a quello del Dobermann.
Al contrario di quanto si possa credere, però, il Beauceron non ha certamente un’origine così recente, anzi, è proprio tuto il contrario: si è sviluppato durante il Medioevo, grazie al lavoro degli allevatori di allora, e non è nato immediatamente come cane da pastore ma più che altro come cane da lavoro, ossia adatto per essere impiegato in diverse mansioni. Fin da subito infatti si è trasformato in un cane da guardia, ma anche da compagnia, assolutamente tra i primi della storia, e successivamente si è trasformato in un cane soldato e poi addirittura in un cane da esposizione. Insomma, sicuramente il modo in cui si è trasformato nel corso degli anni è davvero insolito e particolare, soprattutto se confrontato ad una moltitudine di altre razze che nascevano unicamente come cani da lavoro.
Nel corso del 1863, Pierre Megnin distinse due tipi di Beauceron: uno a pelo corto, uguale a quello che conosciamo al giorno d’oggi (ufficialmente sembra che non abbia subìto alcuna modifica), ed un’altra a pelo lungo, che era stata denominata Briard per riuscire a distinguere le due sottocategorie della razza. La Société Centrale Canine, nel 1893, riconobbe ufficialmente il primo Beauceron: questo momento si può dire che abbia fatto la storia di questa razza, dato che a partire da questo momento tale cane riuscì ad ottenere una maggiore popolarità, a diffondersi e ad essere riconosciuto ed impiegato per vari scopi. Al giorno d’oggi questa razza è considerata eroica in considerazione del ruolo avuto durante le due grandi guerre ma è ovviamente da considerare una razza unicamente da compagna e da esposizione.

Il carattere e la vita con il Beauceron

Il Beauceron è un cane facilmente addestrabile, che riesce a rispondere bene ai comandi del proprietario e che di conseguenza può essere addestrato con una facilità tutto sommato buona per qualunque mansione. Per quanto riguarda il carattere nel vero senso del termine, non ci si può assolutamente basare sugli scritti di moltissimi anni fa che descrivono i Beauceron di allora: difatti non era frequente fino a 50 anni fa che si trovassero esemplari tendenzialmente aggressivi, timorosi, tendenti al ringhio anche solo per autodifesa.
Al giorno d’oggi invece la selezione ha completamente eliminato tutti i soggetti che presentassero le caratteristiche sopraelencate, riuscendo a dare vita ad un Beauceron inedito rispetto a quello dei tempi più ‘antichi’: una razza robusta, equilibrata, per nulla aggressiva, che non tende assolutamente a dimostrarsi ringhiosa o indisponente.
Il Beauceron è una razza letteralmente instancabile: il fatto che si sia trasformato in un cane da compagnia ideale e che sia addestrabile, non significa che non abbia bisogno di sfogare opportunamente le sue energie all’aria aperta. E’ il perfetto compagno per chi ama praticare escursioni, lunghe passeggiate in montagna, camminate in bicicletta e tutte le attività sportive di questo genere: infatti è difficile vedere un cane di questa razza esausto e sdraiato nella sua cuccia. Sembra che, al termine dell’attività sportiva, si chieda cosa si farà adesso e in quale altra azione dovrà impiegare le sue energie.
Il pastore di Beauce si dimostra un cane estremamente versatile. Ci sono delle cose che ha letteralmente nel sangue, come la difesa della casa (anche se non viene addestrato per la guardia ha sempre la tendenza a segnalare situazioni che gli appaiano strane o fuori dalla norma, senza però mai eccedere in reazioni spropositate), ma può anche riuscire perfettamente in altri ruoli, come del resto dimostra la sua storia, ricca di cambiamenti. E’ un cane che può diventare davvero esperto nell’agility, che riesce alla perfezione anche nell’obedience ma che all’occorrenza (anche se questa necessità al giorno d’oggi è ridotta rispetto al passato) può dimostrarsi anche un perfetto cane da pastore.
E’ un cane per molti ma non è un cane per tutti, dato che bisogna essere all’altezza della sua straordinaria ed indiscutibile intelligenza, oltre al fatto che non è certo la razza ideale per le persone pigre che preferiscono passare le giornate a poltrire oppure che trascorrono molto tempo al lavoro e non hanno tempo, una volta tornati, per portare il cane a passeggio se non per pochi minuti. Scegliete bene e se sceglierete il Beauceron l’avrete fatto!

Beauceron: Altezza e Peso

Peso: maschio 40-45 kg / 34-39 kg
Altezza: maschio 66-70 cm / femmina 64-67 cm

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

Siberian Husky

dogitpanel

Pastore Belga Malinois

dogitpanel

Dobermann

dogitpanel

Barboncino Bolognese

dogitpanel

Yorkshire terrier

dogitpanel

Cocker Spaniel

dogitpanel