Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Razze di cani taglia media

Australian Cattle Dog

Australian Cattle Dog

L’Australian Cattle Dog è una razza di cane poco diffusa e spesso cambiata con il pastore australiano, che però è chiaramente differenti, considerata tra le più longeve in assoluto e con una storia interessante e tanto altro. Si tratta anche di un cane tra i più intelligenti; tale razza, riconosciuta dalla Federazione Cinologica Internazionale, si è diffusa enormemente grazie alla sua straordinaria capacità di condurre il bestiame, grazie alla quale infatti ha preso sempre più piede.

La storia e le origini dell’Australian Cattle dog

L’Australian Cattle Dog, altrimenti chiamato bovaro australiano, è un cane dalla storia piuttosto recente, almeno in confronto a quella di tantissime altre razze che vantano una storia millenaria. Infatti la primissima parte della sua storia risale al 1840, quando coloro che allora si occupavano delle selezioni (per motivi puramente utilitaristici ed ovviamente con una professionalità che non c’entra nulla con quella attuale) desideravano dare vita ad un cane in grado di condurre il gregge negli spazi recintati ma anche in quelli più aperti. L’idea però era più complessa di così, in quanto per la prima volta si voleva dare vita ad una razza in grado di fronteggiare anche dei bovini selvatici: le altre razze esistenti erano sicuramente molto apprezzate e stimate ma non venivano considerati adatti alla conduzione degli animali più selvatici.

Questa razza, quindi, dopo alcuni incroci, nasce subito come un cane dotato di grandissima resistenza fisica, in grado appunto di stare dietro anche agli animali più aggressivi e per una lunga durata di tempo. Successivamente venne perfezionato anche il carattere, ‘duro’ come questo cane è dal punto di vista fisico, dato che appunto doveva gestire animali non tanto facili.

La sua paternità viene attribuita a quello che oggi è considerato l’ideatore della razza a tutti gli effetti, ossia Mr Mc Hall il quale iniziò a gettare le basi per l’Australian Cattle dog incrociando i Collie (pastori scozzesi) blue merle con il Dingo, ormai estinto. La razza che se ne ricavò, che si dimostrò già adatta al compito, venne denominata “Heelers”, che significa calcagno. Questa parola è legata alla tecnica utilizzata da questa razza per ‘fermare’ il gregge oppure per il condurlo: l’Australian Cattle dog infatti si sviluppò ancora di più grazie a questa straordinaria capacità di fermare e dirigere il gregge attraverso un metodo alternativo.

Lo Standard ufficiale si ottiene solo nel 1903 ma intanto si sono sviluppate alcune polemiche che ora sembrano essersi confermate: nel sangue di questa razza sembra esserci anche la presenza del Bull terrier di colore bianco. A conferma di questa tesi è la sordità che si diffonde piuttosto frequentemente nella razza dell’Australian Cattle dog, tanto che sembra che il 15% degli esemplari sia sordo almeno ad un orecchio; il 5% invece è affetto da sordità completa. La stessa cosa avviene con il Bull terrier e questo potrebbe giustificare tale problema.

Il carattere e la vita con l’Australian Cattle dog

La prima cosa che bisogna dire di questa razza è che non conosce affatto la parola esitazione e che per questo motivo sa sempre agire. Non conosce la paura del dolore, né di qualcosa di “più grosso”, non teme nulla se crede di star facendo la cosa giusta e spesso non chiede il permesso a nessuno prima di agire. Sicuramente uno degli aspetti più importanti di questa razza è proprio il suo smisurato coraggio.

E’ un cane da lavoro per eccellenza ed è dotato di un grandissimo istinto di protezione. E’ uno degli aspetti più belli di questa razza ed è davvero fantastico per chi concepisce il cane in generale e lo ama sotto questo aspetto: la sua totale devozione nei confronti del padrone lo porta ad un istinto di protezione che non ha davvero alcun confine e che lo porta a coccolarlo. Esattamente come fa con il suo bestiame, che protegge da qualunque cosa potenzialmente pericolosa, fa lo stesso con il suo proprietario attraverso un amore davvero smisurato.

Si tratta di un cane da guardia discreto, infatti non viene impiegato per questa mansione (o comunque quasi mai) perché si trova sicuramente molto meglio svolgendo altre funzioni. Per quanto riguarda il ruolo da cane da compagnia e da esposizione che sta riuscendo ad ottenere in Europa in questo periodo, sicuramente non è quello adatto a lui: non è adatto per gli anziani e ha bisogno di uno stile di vita completamente diverso rispetto a quello del cane da compagnia.

Sicuramente non si tratta assolutamente di un cane mordace e periò possiamo stare tranquilli per quanto riguarda la sua aggressività: i piccoli morsetti dati alle caviglie del bestiame hanno tutt’altro significato rispetto alle vere aggressioni e per questa ragione non dobbiamo dare importanza a questo comportamento.

Insomma, si tratta di un cane che possiamo definire sprecato tra le mura domestiche, che ha bisogno di un ben altro tenore di vita e che sicuramente diventerebbe un cane frustrato e distruttore se non uscisse e non avesse impegni od occupazioni. Se vogliamo farlo vivere in città, o in appartamento, dobbiamo tenere in considerazione questa cosa e quindi impegnarci il più possibile per far vivere l’Australian Cattle dog al meglio.

Australian Cattle dog: Altezza e Peso

Peso: maschio 14-16 kg / femmina 13-15 kg
Altezza: maschio 46-50 cm / femmina 42-45 cm

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

Epagneul Breton

dogitpanel

Boxer

dogitpanel

Bulldog inglese

dogitpanel

Pastore Belga Malinois

dogitpanel

Cane da orso della Carelia

dogitpanel

Bearded collie

dogitpanel