Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Igiene

Igiene del cane: come fare senza bagnetto?

Igiene del cane

Il bagnetto è davvero importante per mantenere il cane sempre pulito e profumato, ma capita che alcuni cani ne abbiano un gran paura e per questo motivo si prova a farlo il meno possibile. Fermo restando che di tanto in tanto farlo è inevitabile, bisogna anche provare a pulire il cane più di frequente attraverso i metodi di lavaggio a secco. Cosa bisogna sapere per salvaguardare l’igiene del cane senza l’acqua?

Igiene del cane: lavarlo a secco

In primo luogo è vero che esistono degli appositi detergenti a secco per lavare il cane senza fare uso d’acqua, ma in molti casi sono per uso anche umano e possono essere del tutto inadatti alla cute del nostro animale domestico. Per questo motivo possiamo utilizzare gli spray, sia quelli scioglinodi creati appositamente per diversi tipi di pelo, sia quelli che lavano e disinfettano la pelle del cane.

Spazzolare il cane con frequenza è la prima cosa da fare per poter mantenere a lungo il suo pelo pulito, e soprattutto facilita il lavoro nel caso del bagnetto, di qualunque tipo. Una volta fatto possiamo applicare lo spray su un fazzoletto magari di stoffa, o un panno, e strofinare ripetutamente lungo tutto il dorso e le aree del cane che dobbiamo pulire.

Una volta applicato lo shampoo a secco dobbiamo rimuoverlo senza l’utilizzo dell’acqua, preferibilmente con l’uso di una spazzola per eliminare in modo approfondito anche il pelo morto e tutte le tracce di sporcizia. Allo stesso tempo un’altra tecnica per migliorare l’igiene del cane senza usare l’acqua è quella di usare le salviette inumidite, che si possono trovare specificatamente ideate per cani e per combattere la sporcizia, anche la meno superficiale.

Igiene del cane, combattere il cattivo odore

A volte combattere il cattivo odore senza fare uso dell’acqua può sembrare un’impresa disperata, ma in realtà esistono diversi deodoranti che possiamo realizzare in casa e che contribuiscono immensamente ad eliminare i cattivi odori dalla cute del cane facendolo anche apparire più pulito.

Attenzione a non usare nessun deodorante che non sia di tipo veterinario, né shampoo a secco né qualunque altra cosa che non sia formulata nello specifico per l’uso veterinario. Per eliminare non solo le tracce di sporco grazie all’uso disinfettante ma anche per eliminare ogni traccia di cattivo odore, è consigliabile utilizzare l’aceto di mele che non è troppo aggressivo nei confronti della cute e che allo stesso tempo serve per eliminare nel dettaglio ogni traccia di sporco.

Però ci sono delle precisazioni: utilizzare i deodoranti fai da te, lo shampoo a secco e tutti questi escamotage per non usare l’acqua può essere assolutamente utile per i cani che la temono, ma non è in un alcun modo una sostituzione del vero bagno, quello che si fa con l’acqua e con i prodotti cosmetici appositi per la pulizia dell’animale.

E’ sicuramente vero che preoccuparsi troppo dell’igiene del cane e lavarlo con troppa frequenza può creare problemi al mantello ma con gli appositi prodotti, anche delicati e formulati per gli animali che soffrono di particolari allergie alla cute, non c’è alcun problema. Quindi facciamo attenzione alla pulizia del manto!

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

Il cane puzza: perché e cosa fare

redazione

Perché il cane sbava?

redazione

Diarrea del cane, cosa fare

redazione

Il cane mangia l’erba: le nuove spiegazioni scientifiche

redazione

Come curare la costipazione nel cane

redazione

Come pulire le orecchie del cane

redazione