Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Igiene

Cane perde pelo, cosa fare?

Cane perde pelo

Il cane perde pelo al cambio di stagione per adattare il suo pelo al caldo oppure al freddo, lo può perdere quando soffre di allergie o dermatiti, oppure ha problemi di diverso genere. Esistono razze più inclini a questo, senza essere affette da particolari patologie o condizioni, e può essere difficile fronteggiare il problema al meglio. Ecco cosa bisogna sapere.

Cane perde pelo: le cause

Esistono diverse cause, alcune patologiche ed altre molto meno. Il problema è sicuramente più grave se siamo di fronte ad alopecia, ossia un’area circoscritta di perdita di pelo, che quindi può essere associata a problemi dermatologici, ma anche di tipo psicologico o alimentare. Se invece la perdita di pelo è generalizzata ma non ci sono chiazze mancanti evidenti, è possibile che si tratti di un qualcosa di fisiologico: ad esempio la classica muta, per adattarsi alla nuova stagione.

A volte il cane perde pelo in modo minore o maggiore in base alla razza: incredibilmente, i cani che sembrano avere un pelo più corto come il pastore tedesco o il carlino, perdono molto più pelo, mentre razze a pelo lungo come il barboncino non hanno problemi di questo genere. Anche a causa di questo la razza del barboncino è considerata la più adatta per coloro che soffrono di allergie respiratorie al cane.

In alcuni casi, se la temperatura nell’appartamento è costante tutto l’anno per via del riscaldamento artificiale, può capitare che la muta si ‘sconvolga’: in questo caso il cane perde pelo tutto l’anno, in modo costante, e per tale ragione può lasciare peli per tutta la casa. In altri casi possiamo essere di fronte ad uno squilibrio alimentare, ossia una dieta non bilanciata e non fatta seguire al meglio.

Come gestire la perdita di pelo

Se si tratta di un problema fisiologico e non da attribuire ad alcuna patologia, possiamo agire in prima persona; altrimenti dovrà essere il veterinario a prescrivere una terapia. Doveroso che sia sempre quest’ultimo a stabilire cosa fare. E’ consigliabile optare per un cambio di dieta, aggiungendo degli omega 3 che eliminano la forfora e curano la pelle infiammata, migliorando quindi la perdita di pelo.

Gli omega 3 si trovano principalmente nel pesce, come il salmone o il tonno: al contrario di quanto si possa credere, i nostri amici a quattro zampe non amano solo la carne ma mangiano molto volentieri anche il pesce. Quindi non facciamoci problemi a darglielo. Un altro consiglio per la dieta è quello di aggiungere spuntini a base di banane o cetrioli, per una maggiore idratazione del cane.

Se vogliamo agire localmente e senza modificare la dieta, possiamo utilizzare apposite spazzole o cardatori, oppure rivolgerci direttamente al toelettatore, ossia il professionista di riferimento. Spesso, per disinfettare il pelo allo stesso tempo pulendolo e contrastando la perdita, si usa l’aceto di mele: possiamo prendere un apposito guanto per la pulizia del manto del cane e strofinarlo lungo tutto il dorso, poi risciacquando. Questo suggerimento è utile anche per lavare a secco quei cani che sopportano poco l’acqua ed è ottimo per lucidare il mantello.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

I cuccioli non possono fare il bagno? La verità

redazione

La dieta gluten free per il cane

redazione

Come pulire le orecchie del cane

redazione

Igiene del cane: tutte le cure di cui ha bisogno

redazione

Sverminare il cane: ogni quanto?

redazione

Veterinario

dogitpanel