Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Educazione

Cane ha paura dei botti: cosa fare

Cane ha paura dei botti

Se il cane ha paura dei botti questo è sicuramente il periodo dell’anno adatto per preoccuparsene e prendere in considerazione le misure adeguate. Spesso ci sono delle ordinanze che non consentono di fare molto rumore, per la sicurezza generale e anche degli animali, ma altrettanto spesso la notte di Capodanno non si riesce a dormire, né ci riescono i nostri animali. Come agire?

Il cane ha paura dei botti: perché?

Per quale motivo il cane ha paura dei botti? E’ necessario innanzitutto comprendere questo passaggio per poi provvedere ad attuare le misure per contrastare un terrore che a noi sembra apparentemente immotivato.

Sicuramente la causa principale è legata alla socializzazione. Siamo abituati a pensare che il cane possa socializzare solo con i conspecifici, ma la socializzazione significa – in parole povere – far abituare il cane al mondo che lo circonda, fargli comprendere di cosa avere paura e di cosa no. In realtà se il cane non ha mai sentito questi botti, non è mai stato socializzato anche nei confronti dei rumori forti, è possibile credere che possa spaventarsi e avere timore dei botti.

I traumi del passato, soprattutto se hanno a che fare con rumori forti (ad esempio un temporale se il cane era stato appena abbandonato o viveva in strada) possono influire molto. O semplicemente, anche un cane equilibrato che non ha vissuto traumi passati potrebbe essere spaventato da un rumore forte ed improvviso, come i botti, soprattutto se prolungato. Per questo motivo è sempre bene tenere in considerazione l’idea di rimanere a casa con il proprio cane, o comunque metterlo in sicurezza soprattutto se sappiamo che non reagisce bene ai rumori forti ed improvvisi.

Il cane ha paura dei botti, come gestirlo

La prima cosa che bisogna fare quando il cane ha paura di qualcosa che proviene dall’esterno è creare una zona che sia calma e confortevole per lui, un rifugio dove saprà di andare se dovesse sentirsi terrorizzato nella certezza che non accadrà nulla. Se ha un trasportino (kennel) ed è abituato, è bene che mettiamo lì dentro i suoi giochi, una sua coperta o qualcosa con il nostro odore, così da farlo riposare lì dentro.

Calmiamolo usando una voce tranquilla, ma non diamogli troppe attenzioni parlandogli ripetutamente o insomma comportandoci in un modo diverso dal solito. Se lo facesse potrebbe credere che c’è davvero qualcosa di cui aver paura.

Più che altro è conveniente distrarlo con giochi, altri suoni o cose che a lui sono sempre piaciute. Isolarlo dal rumore eccessivo può essere una buona scelta: se abbiamo una stanza in cui i rumori non arrivano, mettiamoci lì, oppure mettiamo della musica o facciamo sentire le voci del televisore al nostro cane, cosicché possa concentrarsi su quello e non sul suono che proviene dall’esterno.

Non lasciamolo solo e se la sua agitazione è massima, per fare in modo che possa sentirsi più a suo agio possiamo utilizzare dei feromoni o dei calmanti naturali molto efficaci che potrà prescriverci il nostro veterinario senza alcun tipo di problema.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

Ansia da separazione nel cane, cosa fare

redazione

Perché il cane lecca i muri?

redazione

Come accorgersi se il cane ha dolore

redazione

Paura del temporale nel cane: come calmarlo

redazione

Perché il cane sbava?

redazione

I movimenti della coda del cane: come interpretarli?

redazione