Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Cura

Il cane puzza: perché e cosa fare

Cane puzza

Normalmente il cane ha un odore che viene catalogato come “selvatico” e sebbene possa sembrare poco gradevole per il naso degli esseri umani, è in realtà un’odore poco forte e per gli altri cani può essere considerato un profumo. In alcuni casi però i cani emanano un odore molto forte, che può diventare molto fastidioso e costante, ma soprattutto può essere spia di problemi di vario tipo. Ecco cosa bisogna sapere per tentare di risolvere il problema tempestivamente e soprattutto evitare che degeneri: tutto ciò che bisogna fare quando il cane puzza.

Il cane puzza: ecco da dove può provenire il cattivo odore

Nonostante sia indispensabile sapere che, come abbiamo detto, per il cane il “cattivo odore” è in realtà un profumo, è necessario anche sapere che a volte l’odore troppo forte può essere indicativo di problemi di salute di vario tipo. E’ doveroso quindi conoscere le aree che più frequentemente emettono questi odori, per poter comprendere a fondo anche il problema correlato.

Spesso ad essere responsabili del problema sono le ghiandole perianali, che sono frequentemente conosciute dai proprietari di cani per via del “buffo” movimento dei nostri amici a quattro zampe (che però nasconde un problema che può diventare anche serio) consistente nello strusciarsi ripetutamente con il sedere sul pavimento. Quando le ghiandole si infiammano e non riescono a svuotarsi, possono iniziare a causare un cattivo odore per via dell’olio che normalmente secernono. Per questo è necessario provvedere allo svuotamento manuale con l’ausilio del veterinario.

Il cane puzza anche per via dell’alito: è fondamentale che abbia una corretta igiene orale, anche per la prevenzione del tartaro, e quando questo non succede l’animale inizia a soffrire di alitosi e tale cattivo odore si può diffondere (quindi sembrerà che sia la pelle del cane ad emanarlo). Se siamo certi di aver mantenuto costante nel tempo una buona igiene orale, rivolgiamoci in prima battuta al veterinario, il quale potrà escludere problemi gastrointestinali, all’interno della bocca o escludere addirittura cause gravi come il diabete.

Il cane puzza per problemi della pelle?

Non esiste una risposta definitiva a questa domanda, ovviamente: dipende da caso a caso, ma frequentemente l’origine del disturbo è da ricercarsi nei problemi della pelle dell’animale. Spesso si tratta di infezioni o infiammazioni cutanee, ma anche di infestazioni parassitarie e di funghi.

Se il pelo non è in salute, magari a causa di ‘semplici’ intolleranze alimentari misconosciute, può iniziare ad emanare un cattivo odore. La malassezia è tra le cause più frequenti di problemi cutanei che fanno scaturire poi un odore sgradevole. Da considerare anche la possibilità che il problema possa essere più che altro legato alla pelle delle orecchie.

Infatti, in particolar modo se il cane tende a grattarsi le orecchie e ne sembra infastidito, potremmo essere in presenza di un’otite che facendo secernere un’elevata quantità di cerume purulento potrebbe causare un cattivo odore generalizzato nell’animale. Verifichiamo che le orecchie non siano eccessivamente rosse e se abbiamo il dubbio che possa trattarsi di questa patologia andiamo subito dal veterinario per scongiurare le complicanze più temibili e risolvere in fretta il problema.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

Il cane mangia le feci: perché e cosa fare?

redazione

Le vaccinazioni del cane: tutte le informazioni

redazione

Come pulire le orecchie del cane

redazione

Sverminare il cane: ogni quanto?

redazione

Cane si morde la coda: perché e cosa fare

redazione

I cani sudano?

redazione