Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Curiosità

Cimitero per cani, per dare a Fido una casa oltre la morte…

Cimitero per cani

La morte dell’animale di affezione è un vero trauma nella vita dell’umano che gli sopravvive, e dunque sono sempre di più quelli che decidono di affrontare questo dolore facendo seppellire il fidato amico in un cimitero per cani.

Si tratta di strutture private o convenzionate che accolgono i resti di animali da compagnia (cani e gatti, conigli, tartarughe, uccellini, criceti) offrendo servizi di base che comprendono bara, sepoltura e lapide, e a richiesta cremazione, fornitura delle urne e dispersione delle ceneri.

Ecco città per città dove trovare un cimitero per cani

Ecco un elenco dei maggiori luoghi di sepoltura per animali d’affezione presenti in Italia:

  1. A Milano

Alla periferia ovest di Milano c’è “Il fido custode”, il cimitero per animali “più grande d’Italia”, che si caratterizza per la sobrietà e lo stile militare anglosassone: le lapidi sono ben allineante e tutte uguali, anche se alle persone è lasciata libertà di personalizzazione con foto e scritte.

Inumazione, tomba e cinque anni di affitto costano dai 250 ai 750 euro; per la cremazione si spendono almeno 250 euro, con la possibilità di disperdere le ceneri in un angolo dedicato del terreno, in un momento riservato e intimo.

A disposizione anche una psicologa specializzata, a pagamento.

  1. A Cuorgnè (Piemonte)

Il Giardino delle Rose comprende una parte dove gli animali dispongono di spazi singoli, e un’altra destinata a fossa comune, per chi avesse meno possibilità economiche.

Tra i servizi offerti: recupero della salma, fornitura di sacco biodegradabile o cassetta in legno, inumazione, fornitura di lapide con epigrafi e foto, posa in fossa di ossario, pulizia per sei anni rinnovabili.

  1. Ad Aulla, al confine tra Toscana e Liguria

“Il parco degli affetti” è una struttura convenzionata con il comune, che si trova nel terreno demaniale del Castello della Brunella, la fortezza medioevale che sovrasta il paese.

In questo caso materiali storici, come la pietra serena e la ceramica cotta, caratterizzano le circa ottanta tombe, tutte uguali.

Per la sepoltura e la tomba sono richiesti 500 euro, 80 dei quali vanno alle casse del municipio; per l’affitto del posto 80 euro l’anno per cinque anni, dopo non si paga più.

  1. A Castello d’Argile (Emilia Romagna)

Angeli a 4 zampe sorge tra Bologna, Modena e Ferrara.

Oltre a inumazione e cremazione, sono disponibili urne, targhe e cippi personalizzati e calcolo dell’impronta, ovvero dei quadretti che contengono l’impronta dell’animale.

  1. A Manoppello (Abruzzo)

In provincia di Pescara si trova la Valle degli affetti, dove il seppellimento dura cinque anni, prorogabili di altri 5.

Il servizio comprende lapide in marmo, scritta di riconoscimento, e manutenzione per tutta la durata di permanenza.

  1. A Roma

Il cimitero per animali della città di Roma, “il più antico d’Italia”, si trova nel quartiere Portuense e si chiama Casa rosa. È nato nel 1923, quando Benito Mussolini volle un posto in cui si potesse andare a trovare la gallina che aveva sempre giocato con i suoi bambini. È un luogo che accoglie le spoglie di animali “illustri” (il barbone bianco di Sandro Pertini, i gatti della moglie di Giovanni Leone e quelli di Anna Magnani, il cane di Peppino De Filippo, gli animali di Federico Fellini) e non.

Si caratterizza però per un aspetto differente da quello milanese: lapidi e cippi di differenti fogge si alternano a casettine di legno colorate, con peluche, fiori veri e finti, bigliettini, ciondoli, girandole, dediche.

  1. A Maddaloni (Campania)

A pochi chilometri da Caserta la struttura propone gestione spoglie, ritiro salme a domicilio o ambulatorio veterinario, sepoltura, cremazione.

  1. Ad Acquaviva delle Fonti (Puglia)

I Due Trulli, in provincia di Bari, si occupa del ritiro della salma, dell’inumazione o della cremazione.

Offre una cassettina di legno e una lapide di marmo, eventuale fotografia in ceramica e una dedica incisa con lettere in bronzo.

  1. A Reggio Calabria

Il Giardino di Artemide, a pochi chilometri dal centro, offre servizi che vanno dal ritiro della salma presso l’abitazione fino alla realizzazione di monumenti con foto da mettere sul luogo di sepoltura.

  1. A Cagliari (Sardegna)

Il Giardino di Legna (dal nome della cagnetta cui è dedicato) insiste su una superficie di circa 4000 metri quadri, che ospita anche un’area con gazebo e panchine.

Gli animali possono essere sotterrati o in sacchi biodegradabili, o in bare di legno artigianali.

In corrispondenza del tumulo può essere posta una lapide con fotografia dell’animale ed eventuale dedica.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
4.33 / 5 (3 voti)