Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Addestramento

Come insegnare il riporto al cane

Insegnare il riporto

Insegnare il riporto al cane, a meno che non si tratti di un cane da caccia, non ha una grande utilità ma serve per potersi divertire al parco lanciando frisbee o bastoncini che poi il cane riporterà, tornando da noi, senza fuggire e restituendoci l’oggetto. Si tratta quindi di un tipo di comando utile da insegnare ed anche piuttosto semplice: ecco cosa fare.

Insegnare il riporto al cane, ecco come

La prima cosa da fare quando stiamo per insegnare il riporto al nostro animale domestico è, in primo luogo, scegliere un giocattolo che faccia al caso nostro. Dobbiamo optare per uno sicuro, che il cane non possa ingoiare, e che allo stesso tempo lo attiri e gli piaccia: vanno bene legnetti giocattolo, ossa di plastica (quindi finte) e giocattolini di vario tipo.

Prendiamo il giocattolo davanti al cane attraverso movimenti rapidi e scattanti, poi attirando la sua attenzione lanciamolo vicino a noi. Non esageriamo appunto con la distanza per le prime volte, od il cane potrebbe disperdersi e non è certo questo il modo migliore di insegnare il riporto. Quando il cane lo afferra, togliamoglielo e diamogli una ricompensa alimentare.

Facciamo attenzione a fare in modo che il cane associ una parola al momento in cui lascia il giocattolo: può essere un “Lascia” o qualunque altra parola breve che il nostro animale domestico possa imparare e che noi non facciamo fatica a ricordare. A questo punto aumentiamo lentamente la distanza del tiro, ma iniziamo a non dare più la ricompensa se lui non lo riporta. Se vogliamo farlo divertire, quando ce lo riporta prendiamolo e poi fuggiamo: il cane ama giocare all’inseguimento.

Iniziamo a cambiare le distanze, gli ambienti, i giocattoli e pian piano a togliere la ricompensa. Ovviamente dovrà trattarsi di un percorso graduale e soprattutto le prime volte non possiamo farlo all’area aperta, a meno che il cane non conosca il “Vieni” per evitare che fugga.

Togliere i giocattoli dalla bocca del cane

Un problema può essere quello di togliere i giocattoli dalla bocca del cane. Insegnare il riporto, forse, è la parte più semplice perché molti cani sviluppano possessività verso il giocattolo e non desiderano che il padrone glielo riprenda. Molti cani infatti preferiscono portare il giocattolo lontano piuttosto che riportarlo.

La prima cosa da fare è portare pazienza, e tenere a mente che il cane probabilmente le prime volte sarà refrattario a qualunque tipo di insegnamento. Un trucco importante per insegnargli a lasciare subito è quello di sostituire il giocattolo che ha in bocca con un altro, lanciandoglielo: all’atto di lasciare un giocattolo per l’altro assoceremo la parola “Lascia” oppure “Dai”.

Non tutti i cani riescono perfettamente nel riporto e non a caso ci sono delle razze più predisposte: non facciamo che diventi un’ossessione ma soprattutto portiamo pazienza, perché soprattutto se siamo di fronte ad un cane che non impara facilmente alcun comando o che non è educato potremmo aver bisogno di più tempo. Non arrendiamoci e sicuramente il cane imparerà sia il riporto sia a lasciare i giocattoli!

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
5 / 5 (3 voti)

Leggi anche:

Come educare il cane a non scappare

redazione

Socializzazione del cucciolo: gli errori da evitare!

dogitpanel

Socializzazione del cucciolo: come fare?

dogitpanel

Come gestire il cane che non dorme

redazione

Il “gioco educativo”: come giocare con il cane

redazione

Cucciolo in arrivo! Come prepararsi al lieto evento?

dogitpanel