Dog.it | Portale dedicato al mondo del cane e ai dog lovers
Addestramento

Cane insegue le ombre: cosa fare

Cane insegue le ombre

Il cane insegue le ombre per diversi motivi, e spesso i proprietari neppure si soffermano a pensare quali possano essere le motivazioni che spingono l’animale a ripetere, quasi in modo assillante, gli stessi movimenti: molto spesso anzi si considera l’episodio come un qualcosa di divertente. Non è sicuramente grave se non si ripete nel tempo, ma bisogna capire per quale motivo il cane insegue le ombre e agire di conseguenza.

Cane insegue le ombre: perché

Innanzitutto è necessario precisare che inseguire le ombre o saltarci sopra rientra nei comportamenti compulsivi: se il cane lo fa di frequente significa che probabilmente c’è un problema di tipo ansioso o compulsivo.

Al di là di questo – il problema potrebbe infatti diventare patologico -, se il cane insegue le ombre potrebbe farlo per frustrazione ed entrare in un circolo vizioso. L’animale inizia ad inseguire le ombre nel tentativo di prenderle, magari perché non ha sufficienti stimoli mentali (non lo facciamo giocare, o non ha compiti e ruoli all’interno del ‘branco’), ma la sua frustrazione aumenta sempre di più man mano continua a giocare, perché si rende conto di non poter prendere l’ombra. Si tratta quindi di un problema che degenera e che non si risolve se il cane si sfoga attraverso le ombre.

Esiste, inoltre, riguardo le motivazioni, un’altra precisazione da fare: nel caso delle razze da pastore, potrebbe non essere un problema legato all’ansia, alla frustrazione o alla voglia di impiegare un’attività, ma semplicemente all’intenzione di riunire tutto il gregge, ombre comprese. E’ un tentativo di tenere tutto sotto controllo, e dunque se diventa costante ed ossessivo necessita di una particolare attenzione anche dal punto di vista comportamentale e medico.

Cane insegue le ombre: come risolvere il problema

Come abbiamo già avuto modo di dire, se la cosa assume una certa gravità non ci si può assolutamente fidare al fai da te, ma all’educatore cinofilo o se il cane sembra manifestare un particolare disagio, ci sarà bisogno del veterinario comportamentalista.

Esistono anche delle tecniche che possiamo adottare per tentare di risolvere il problema da soli. Mettiamoci in una stanza molto illuminata con il cane, in presenza quindi di numerose ombre, e facciamo uso del rinforzo positivo: se ignorerà le ombre e si concentrerà su qualcos’altro, o magari su di noi, premiamolo con croccantini, complimenti e carezze. In caso contrario, un ‘no’ sarà sufficiente: urlare con il cane è assolutamente sbagliato, perché non lo aiuta a comprendere che deve cambiare atteggiamento.

Se compaiono delle ombre, sia mentre il cane è fuori sia quando è in casa, distraiamolo con altri giochi, con attività più stimolanti, e in questo comprenderà che si possono svolgere altre attività anche più divertenti in confronto a quelle legate alle ombre. Allo stesso tempo, per evitare il problema (ma non per risolverlo) è consigliabile installare delle tende scure o che non facciano filtrare troppo le luci, evitando così le ombre. Almeno questo è consigliabile quando il cane è da solo, per evitare che il suo atteggiamento compulsivo peggiori: è fondamentale rivolgersi al veterinario comportamentalista.

 

Ti è stata utile questa lettura?

 
Le opinioni dei nostri lettori sono importanti per noi. Se hai ritenuto interessante questa lettura, ti invitiamo a darci un voto semplicemente cliccando sulle stelle che seguono.
 
0 / 5 (0 voti)

Leggi anche:

Come gestire il cane che non dorme

redazione

Vermi del cane, cosa sono e come identificarli

redazione

Come curare la costipazione nel cane

redazione

Febbre del cane: come misurarla

redazione

Il cane sogna? Ecco lo studio

redazione

Dare la carne cruda al cane lo fa ‘impazzire’?

redazione